QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Cos’è un Convitto

Un Convitto è una struttura alberghiera messa a disposizione della popolazione studentesca per consentire loro di studiare fuori sede pagando il solo prezzo del vitto. All’interno di esso vi sono tutti i comfort per l’ospitalità con camere dotate di servizi, cucina, mensa, sala ricreazione, sale studio, guardaroba, lavanderia, etc. All’interno opera personale altamente specializzato alle dipendenze del Ministero dell’Istruzione e con qualifiche specifiche e professionali. Per l’assistenza diurna e notturna, nonchè assistenza allo studio e a tutte le altre attività opera il personale educativo facente parte dell’area docente. La sorveglianza diurna e notturna è fornita dal personale addetto alla custodia ventiquattrore su ventiquattro. Il servizio mensa dispone di tre cuochi oltre a personale specializzato per la distribuzione delle pietanze e pulizie dei locali. Le pulizie in camera e i  locali comuni sono assicurati quotidianamente; inoltre la biancheria viene trattata presso la lavanderia presente nella struttura.


La struttura

Dotata di tutti i comfort necessari per una  efficace permanenza con camere doppie o triple dotate di bagno con doccia. Può ospitare circa quaranta studenti. Al piano terra è collocata la mensa con cucina e servizio annessi, nonchè sala ricreazione. Al primo piano sono collocati: sala studio, sala studio/svago supplementare, ufficio personale educativo, infermeria, stanza custode, camera educatori e camere ragazzi. Al secondo piano si trova la lavanderia, il guardaroba e le restanti camere per i ragazzi. Alla struttura sono annessi palestra e campo di calcio a 5, piazzale recintato per attività all’ aperto, giardino storico.


Il personale Educativo

Posizione professionale appartenente all’area docente selezionato tramite apposito titolo di studio e prove concorsuali dal Ministero dell’Istruzione. Opera una vera e propria azione di tutoraggio nei confronti degli studenti-convittori assistendoli dall’entrata in convitto sino all’uscita. Guida gli alunni/convittori durante l’intera permanenza nella struttura, preoccupandosi di offrire la migliore assistenza possibile.Il personale educativo pranza con gli alunni, dorme nella struttura, coadiuva la fase dello studio accertandosi del profitto dei ragazzi e partecipando ai colloqui con gli insegnanti, mette a punto progetti sinergici con gli insegnanti per consentire il miglior apprendimento didattico, si accerta della buona salute dei ragazzi in collaborazione col personale infermieristico presente nella struttura, controlla l’ordine delle camere da parte degli allievi, si accerta del mantenimento delle migliori condizioni igieniche da parte degli alunni, organizza attività educative da svolgere al di fuori dell’orario di studio (attività sportive, ricreative, escursioni, etc.).


Il personale di servizio

E’ il personale a sostegno della struttura. Si occupa della cucina, del guardaroba, delle pulizie, della lavanderia, dell’assistenza medica, della sorveglianza. In cucina operano 3 o più cuochi per garantire il servizio di prima colazione, pranzo e cena; coadiuvati da personale addetto al servizio a tavola e pulizie locali cucina. Pulizie, guardaroba e lavanderia sono garantiti da personale addetto a tale mansione presente nelle ore diurne. Il sevizio medico di primo intervento è garantito da personale infermieristico specializzato dotato di strumentazioni e medicamenti necessari per le cure dei ragazzi. La sorveglianza diurna e notturna viene svolta dai custodi della struttura che provvedono anche alla chiusura dei cancelli esterni all’ Istituto e al controllo delle aree esterne per la sicurezza dei ragazzi.

 

Il semiconvitto

Il semiconvitto offre un processo formativo integrato “verticale”, in cui docenti ed educatori attuano interventi adeguati ai bisogni individuali degli alunni. La funzione del personale educativo, appartenente all’area docente, selezionato tramite apposito titolo di studio e prove concorsuali del Ministero dell’Istruzione, è volta alla promozione dei processi di crescita umana, civile e culturale degli allievi, e finalizzata alla organizzazione degli studi e del tempo libero, nonché alla definizione delle rispettive metodologie. Opera una vera e propria azione di tutoraggio nei confronti degli studenti-convittori assistendoli sino all’uscita da scuola. Gli educatori pranzano con gli alunni; coadiuvano la fase dello studio accertandosi del profitto dei ragazzi partecipando ai colloqui con gli insegnanti e ai consigli di classe; mettono a punto progetti sinergici con gli insegnanti per consentire il miglior apprendimento didattico; organizzano attività educative da svolgere al di fuori dell’orario di studio (attività sportive, ricreative, escursioni, etc.). Ad ogni Istitutore viene affidata la responsabilità di una squadra (gruppo classe).
Le attività del semiconvitto hanno inizio dopo la fine delle lezioni e proseguono con il pranzo (preparato nella cucina del Convitto da cuochi qualificati), con le attività ludico-creative (da svolgere nella palestra e negli spazi attrezzati) ed infine, con le attività didattico-educative Al termine delle lezioni scolastiche, gli alunni vengono affidati all’educatore di classe che li accompagna a pranzo dopo aver registrato le eventuali uscite anticipate straordinarie autorizzate dai genitori; pranzando insieme ai ragazzi, egli verifica che tutti gli alunni di classe siano presenti a tavola e controlla che mangino in modo completo e corretto, prestando particolare attenzione agli alunni con problemi alimentari o sottoposti a diete differenziate. Segue il momento ricreativo in cui gli alunni sono liberi di muoversi all’interno dell’Istituto, nelle aree a loro consentite, sempre sotto la sorveglianza degli educatori. Al termine della ricreazione ha inizio il periodo dello studio guidato che si protrae sino alle ore 17,15 se necessario, altrimenti si passa allo svolgimento di attività ricreative, sportive, etc. Gli educatori, durante le ore dedicate allo studio guidato, sono a disposizione di tutti gli alunni in base alle proprie competenze disciplinari ed hanno il compito di orientare, indirizzare ed assistere gli allievi in ogni prevista e programmata attività, curandone gli aspetti formativi ed educativi e mirando all’arricchimento culturale di ciascuno. Tale tipo di programmazione prevede una stretta collaborazione tra gli educatori e i docenti. L’intervento degli insegnanti è volto allo svolgimento di corsi pomeridiani (recupero, sportello didattico, etc.).

URP

Istituto Superiore
Istruzione Secondaria
via Tuoro Cappuccini 44
83100 AVELLINO
Tel: 0825 1643323-(24)-(25)-(26)
Fax: 0825 1643322
PEO: avis028006@istruzione.it
PEC: avis028006@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. AVIS028006
Cod. Fisc. 80000030645
Fatt. Elett. UFC8Z8